venerdì 9 dicembre 2011

MARGO è stata una rivista di scrittura, pensiero e poesia fondata da me e da Federico Battistutta nel 1988. A noi si unì poi, a partire dal terzo numero, Filippo Ravizza, che conobbi all'interno della redazione della rivista SCHEMA diretta da Franco Manzoni e Giorgio Longo.
Ricordo quel periodo ricco di varie iniziative in ambito culturale, non solo nell'area milanese. Nello stesso anno nacque, ad esempio, LA CORTE DI MANTOVA, poi denominata semplicemente LA CORTE, del compianto amico Alessandro Gennari.
Noi di MARGO sentivamo l'esigenza di interrogarci sulla scrittura, di accettare in toto il rischio della parola, per dirla con Jabès, di indagare l'area liminare dello scrivere per cercare di coglierne una verità possibile, prima di una ramificazione in tendenze e generi letterari, mettendo in luce le innumerevoli interconnessioni possibili fra pensiero e parola poetica. Il concetto/immagine di margine fu al centro del nostro interesse: margine tra parola e silenzio, fra dicibile e indicibile, fra presenza e assenza, fra noi e l'Altro.
Molti sono stati gli autori che ci hanno accompagnato e che hanno collaborato con noi. Abbiamo infatti pubblicato, tra gli altri, testi di  Mario Benedetti, Franco Buffoni, Roberto Carifi, Pino Corbo, Enzo Di Mauro, Flavio Ermini, Mauro Ferrari, Franco Manzoni, Angelo Maugeri, Marco Molinari, Sergio Quinzio, Fabio Scotto.  Ci siamo poi occupati di alcuni autori del Novecento quali Biagio Marin, Dino Buzzati, Cristina Campo, Carlo Michelstaedter, Luca Pignato, Leonardo Sinisgalli, W.B.Yeats. In particolare abbiamo pubblicato un numero interamente dedicato a Buzzati, in occasione del ventennale della scomparsa.
Su questo blog saranno riproposti stralci di alcuni interventi.

da Splinder, 12 ottobre 2009